MUSEO DEI BOSCHI E DEL TERRITORIO – Sala Baganza


appenninonatura
È un Museo diffuso, che comprende percorsi espositivi, itinerari in natura e piccoli elementi architettonici nel Parco dei Boschi di Carrega. Gli allestimenti si trovano nel Casinetto e nelle stanze del colonnato del Casino dei Boschi.
Il Casinetto, antico teatrino di corte di Maria Luigia d’Austria, fa parte del complesso monumentale del Casino dei Boschi. Iniziato a fine Settecento per volere di Maria Amalia di Borbone su disegno del Petitot, il Casino dei Boschi fu successivamente ampliato nei primi dell’Ottocento da Maria Luigia d’Austria che aggiunse il colonnato e altri edifici di pertinenza, con progetto dell’architetto Bettoli. Circondato da un giardino storico monumentale, fu residenza estiva dei Duchi di Parma.
La mostra micologica permanente e la storica xiloteca Carrega sono i primi allestimenti realizzati: la prima è una collezione di riproduzioni realistiche delle specie di funghi presenti nel Parco e con pannelli illustrati mostra le caratteristiche, l’ecologia e l’utilizzo dei funghi in cucina e nella tradizione popolare; la seconda è una raccolta di campioni di legno delle specie di alberi e arbusti presenti nel Parco che testimoniano l’introduzione di numerose specie esotiche nel territorio. Nella xiloteca si trovano anche alcuni attrezzi della tradizione contadina e pannelli illustrati che descrivono le caratteristiche e l’utilizzo delle principali specie per realizzare oggetti di uso quotidiano.
Completa gli spazi espositivi la mostra “Alberi, Uomini e Territorio”, dove protagonista è il Bosco: gli ambienti e gli alberi presenti nel Parco, ma anche gli utensili che un tempo venivano utilizzati per il taglio delle piante, la pulizia del bosco e la cura di siepi e filari in agricoltura, grazie alla collezione di oggetti che il Parco ha acquisito alcuni anni fa da Pietro Miodini, testimone della relazione che alcuni decenni fa esisteva fra uomo e bosco nella Val Baganza. Le sale espositive interne sono dedicate agli ambienti e alle principali specie di alberi, con riproduzioni delle foglie, dei frutti e del legno, con una particolare sezione dedicata alle piante utili in agricoltura. Un breve video e una stanza gioco per i bambini con un allestimento/albero, le finestre sul bosco e le scatole-alberi, completano l’esposizione.
Del Museo fanno parte anche i percorsi esterni: quindici pannelli a forma di foglia di quercia, collocati in punti di interesse per la gestione e la conservazione del bosco e della biodiversità, che con brevi e semplici testi aiutano il visitatore ad “interpretare e leggere” il bosco illustrando gli interventi selvicolturali, i progetti di ricerca e la valenza culturale e paesaggistica di alcune specie di interesse ecologico e forestale. Sempre all’esterno, è possibile visitare inoltre la ghiacciaia adiacente al Casinetto, la centralina dinamo che un tempo portava luce al Casino dei Boschi e il Bagno di Maria Amalia, nella storica Faggeta.

 

INFORMAZIONI
Museo dei Boschi e del Territorio
c/o Centro Parco “Casinetto” via Olma, 2
43038 Sala Baganza (PR)
tel. 0521 836026
info.boschi-carrega@parchiemiliaoccidentale.it
www.parks.it/parco.boschi.carrega

Orari:
feriali: gruppi e scuole su appuntamento
sabato, domenica e festivi: 15-19

Ingresso:
gratuito, con visita libera