CASA DELLE CONTADINERIE – Coenzo


poetnog
L’idea della Casa delle Contadinerie, luogo della memoria collocato a Coenzo, frazione di Sorbolo, in un’abitazione rurale dell’Ottocento, è di Don Learco Paini che, assieme ai suoi collaboratori associati al Circolo A.N.S.P.I. Coenzo, ha inteso creare un luogo, dedicato alla cultura rurale dei tempi passati, idoneo a far rivivere alle nuove generazioni le tradizioni dei loro nonni. Il nome stesso “casa” e non museo indica e sottolinea l’intento preciso di questa istituzione: la casa è luogo degli affetti, delle esperienze comuni, dei ricordi più intimi che fanno della storia di ognuno la storia di tutti e viceversa. Così chi entrerà nella Casa delle Contadinerie potrà sentirsi un po’ a “casa sua”, vedendo una foto-ricordo di un passato familiare, come fosse un albero genealogico. Al suo interno è allestito un Museo che conserva vario materiale etnografico, testimone della vita della gente della Bassa tra fine Ottocento e inizio Novecento: oggetti e documenti il cui nucleo centrale è costituito dagli abiti del tempo (capi intimi, vestiario leggero e pesante, il corredo della sposa, il corredo del neonato, ecc.) e dagli strumenti (telai, filatoi, rocche, fusi e conocchie, prime macchine da cucire, ecc.) per la loro realizzazione. La Casa, inserita all’inizio del percorso ambientalistico “Po Fiume d’Europa” e situata sulla pista ciclabile “Via dei Sapori”, che collega i comuni di Sorbolo, Mezzani, Colorno, Sissa, Roccabianca e Zibello, completa l’offerta di altre raccolte già presenti nel territorio provinciale poiché, nello specifico, vuole fornire la comunicazione storica della laboriosità femminile e della fatica maschile dell’epoca.

 

 

INFORMAZIONI
Casa delle Contadinerie
via Puia 43058 Coenzo, Sorbolo (PR)
cell. 347 1458758
info@casadellecontadinerie.it
www.casadellecontadinerie.it

Orari:
marzo-ottobre: sabato-domenica 15-18
(su appuntamento tutto l’anno)

Ingresso:
a pagamento, con visita guidata