MUSEO COSTANTINIANO DELLA STECCATA – Parma


cittaarterelig
Il Museo è situato nel cuore di Parma e partendo dalla splendida basilica magistrale di Santa Maria della Steccata, edificio del Cinquecento proprietà dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio (tra i tanti capolavori custoditi, da vedere il grande affresco della cupola con l’Assunzione di Maria realizzato da Bernardino Gatti tra il 1560 e il 1572, l’affresco del Parmigianino le “Tre vergini sagge e tre vergini stolte” sull’arcone sopra l’Altare Maggiore, eseguito tra il 1535 e il 1539, il Coro dei Cavalieri Costantiniani realizzato tra il 1730 e il 1750 da Giuseppe Dalla Nave e Gaetano Banzi, ecc.) accompagna il visitatore attraverso un vero e proprio percorso d’arte e storia, che comincia dal Sepolcreto dei duchi Borbone e Farnese, costruito per volere di Maria Luigia nel 1823, procede nella Sagrestia Nobile, capolavoro seicentesco di ebanisteria in cui sono conservati preziosissimi argenti e paramenti sacri eccezionalmente ricamati, attraversa la Galleria degli Stemmi, che ospita gli stemmi dei Cavalieri Costantiniani insigniti dalla duchessa Maria Luigia durante la sua permanenza a Parma (1816-1847), arriva nella ricca quadreria, in cui sono esposti dipinti realizzati tra il XVI-XVIII secolo, ed infine giunge alla sala dedicata ad oggetti e ricordi risalenti al periodo farnesiano e borbonico: bozzetti per le divise dei Cavalieri Costantiniani, la camicia di Luigi XVI indossata al patibolo, il manto nuziale della principessa Maria Luisa di Borbone, stemmari, acquerelli, decorazioni e memorie storiche rare e curiose.

Estas reduções não foram associadas com sintomas hipotensivos na grande maioria dos pacientes. Testosterona baixa: veja quais são suas causas e como evitá – las. Eu tive câncer de mama e já estou curada isto do câncer mas tomo alguns remédios para dor.

 

INFORMAZIONI
Museo Costantiniano
della Steccata
via Dante, 8/A
43121 Parma
tel. 0521 282854
ordine_costantiniano@libero.it
museocostantinianodellasteccata.it

Orari:

da lunedì a venerdì: 9.30 – 12.00 / 15.30 – 18.00

sabato e domenica: 15.30 – 18.00

luglio e agosto: 9.30 – 12.00

Chiuso dal 1° dicembre con riapertura il 1° marzo (in questo periodo si effettuano visite su prenotazione per gruppi, chiamando almeno tre giorni prima i seguenti numeri: 0521/282854 – 0521/234937).